Questo script serve a gestire i cookies
Banner Bilancio Partecipativo Comune di Parma
» Home Page » Progetti
 I Progetti back
Riqualificazione parco Da Olio di Fognano - Parma

RADDOPPIO AREA CANI - NUOVO PERCORSO “VITA” FITNESS
per votare bisogna essere autenticati
PROGETTO PRESENTATO DAL CCV: Q.RE GOLESE
PERIODO DI COMPETENZA: ANNO 2017
AMBITO: SPORT, QUALITÀ URBANA, INFRASTRUTTURE
PROPONENTE: CCV GOLESE

Il progetto nasce dall’idea di riqualificare e rendere più fruibile il Parco Daolio di Fognano, fiore all’occhiello dei parchi del Q.re Golese, effettuando 2 opere al suo interno:
Ampliare, migliorare e raddoppiare l’area di sgambamento per i cani recintata presente nel Parco Daolio dove i proprietari dei cani del quartiere Fognano si trovano nella situazione attuale di carenza di spazi dedicati ai loro “amici pelosi”, che non possono godere realmente del beneficio di una corsa e del gioco libero. 
In questo caso la scelta del luogo è ricaduta sull’area adiacente all’esistente zona di sgambamento ed a fianco del confine con la tangenzialeRealizzare alcuni sistemi di attrezzature ginniche, e più esattamente un “percorso vita”, collegato con l’attività di jogging. Il percorso proposto è un itinerario di attività fisiche per la pratica di esercizi a corpo libero o accompagnati da adeguate attrezzature. 
Il suo inserimento è consigliato prevalentemente in parchi ed aree verdi, in zone anche vicine a centri abitati ma che godano comunque di una discreta ossigenazione, precondizione necessaria allo svolgimento di qualsiasi attività fisico-motoria. Il percorso si articola in una serie di esercizi a corpo libero indicati da cartelli esplicativi, da svolgersi in spazi adeguatamente ponderati.


BISOGNI SU CUI AGISCE IL PROGETTO
L’area oggetto dell’intervento sull’area cani si trova in una zona periferica del Parco stesso e non disturba il carattere di pregio dell’area non troppo vicina alle case prevenendo eventuali disturbi. La nostra proposta progettuale prevede la costituzione di 2 aree sgambamento cani adiacenti ma distinte tra loro, regolarmente recintate, in modo tale da creare uno spazio in cui i cani possano muoversi in libertà, senza guinzaglio e senza infastidire gli utenti del parco. Tale proposta nasce da alcune semplici considerazioni, legate alla dimensione totale dell’area ed a considerazioni etologico-comportamentali delle singole razze canine; ogni cane richiede una intensa socializzazione, a condizione che la condivisione degli spazi non risulti una forzatura sugli istinti territoriali e di difesa, cosa che potrebbe scatenare conflitti.
L’intervento per il percorso vita previsto si colloca essenzialmente nella parte centrale del Parco Daolio: situato lungo il viale interno del parco posto tra via Granatieri di Sardegna e la barriera verso la Tangenziale Nord. 
Il percorso composto da una ventina di stazioni, si snoderebbe attraverso l’anello podistico esistente per una lunghezza di circa 1,5 km, partendo dall’ingresso del parco su via Cremonese e proseguendo utilizzando l’attuale percorso

MOTIVAZIONI
Il terreno a disposizione per l’intervento è di circa 1800 mq di cui una parte già delimitato dalla recinzione esistente; il progetto prevede di trasformare l’esistente area circolare in una nuova area rettangolare. 
Occorrerà dotare l’area con attrezzature per l’igiene ed il confort dei fruitori: panchine (alcune già presenti) e nuovo cestino per la raccolta delle deiezioni (da tenere a debita distanza) eventualmente distributore per i sacchetti igienici e/o attrezzature per la pulizia dell’area e un piccolo luogo in cui riporle.